IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

Guide e consigli

Tempo di lettura: 3 Minuti

Sai cambiare uno pneumatico? – La guida Outrider!

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Uno pneumatico bucato è una rogna che non vorremmo mai affrontare durante un viaggio di lavoro, o mentre accompagniamo i figli a scuola.

Le tecnologie si sono evolute, si parla ormai da tempo di pneumatici “runflat” che al momento di una foratura permettono all’auto di viaggiare senza problemi per 80km e quindi di arrivare fino al gommista o all’area di sosta più vicina. Questa però è una soluzione relativamente costosa, necessita di cerchi adeguati e quindi di personale specializzato che se ne occupi.

La maggior parte degli automobilisti usa pneumatici normali, e quindi sapere come cambiare uno pneumatico è importante perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.

Fase 1: gli strumenti!

Prima di iniziare qualsiasi viaggio, assicurati di avere a disposizione tutti gli strumenti necessari:

  1. ruota di scorta (verifica sempre che sia in ottime condizioni);
  2. chiave per lo smontaggio dei bulloni (di solito in dotazione);
  3. cric;
  4. triangolo (per segnalare il problema in caso ci si trovi ad invadere la carreggiata);
  5. giubbotto catarifrangente;
  6. guanti

Nel momento in cui rilevi un problema, la cosa immediata da fare è accostare in una zona pianeggiante che non intralci il transito delle altre auto e che permetta di effettuare la sostituzione comodamente (corsia di emergenza, piazzola di sosta o eventualmente bordo strada).

Accendi le quattro frecce, tira il freno e inserisci la prima per dare più stabilità all’auto.

Prima di iniziare qualsiasi operazione, indossa il giubbotto catarifrangente, sistema il triangolo a 50 metri dell’auto in una zona visibile e prendi gli strumenti necessari: guanti, cric e chiave.

Fase 2: posizionare il cric!

Prima di iniziare la fase di smontaggio, allenta i bulloni della ruota interessata girandoli in senso antiorario: in questo modo eviterai che la forza che applichi farà girare la ruota stessa.

Procedi al posizionamento del cric: questa fase è delicata perché se non lo si monta nel posto giusto si potrebbe rompere la plastica nel momento in cui si solleverà l’auto.

Se hai un’auto vecchia, va posizionato su un elemento metallico del telaio appena davanti la gomma.

Se hai un’auto moderna, individua il segno corrispondente sulla carrozzeria davanti le ruote che indica dove inserire il cric.

In tutte e due i casi, se non si sa come agire, consigliamo di leggere “il libretto d’uso e manutenzione” dove viene spiegato il tutto dettagliatamente.

Una volta sistemato, assicurati che il cric si muova in direzione perpendicolare al terreno: alza quanto basta per far staccare la ruota da terra e inizia tutta la procedura di smontaggio e montaggio.

Fase 3: smontaggio e montaggio!

Procedi svitando i bulloni e staccando la ruota dalla carrozzeria: nel caso riscontri dei problemi dovuti alla ruggine, batti sulla gomma in più punti fino a farla staccare.

Approfitta in questo frangente per controllare che il battistrada dello pneumatico non abbia subito danni e lo stato di salute di dischi e pasticche.

Prendi la ruota di scorta, assicurati che sia montata nel verso giusto (la valvola deve essere rivolta verso l’esterno) e allinea i buchi del cerchione con le viti dell’auto.

Avvita i bulloni in maniera incrociata per permettere alla ruota di avvicinarsi in maniera uniforme ma non serrarli del tutto: la troppa forza potrebbe destabilizzare il cric.

Una volta controllato che la ruota sia ben ferma, possiamo abbassare il cric e rimettere l’auto a terra senza scaricare tutto il peso sulla gomma nuova.

Prima di mettere apposto l’attrezzatura, controlla un’ ultima volta i bulloni stringendoli con forza ma senza esagerare: potresti rovinarne la filettatura o addirittura romperli.

 

Don’t be mona: be wise, drive safe.

Il team Outrider

 

Articoli correlati

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

News

Ennesimo riconoscimento per Metzeler, eletto miglior marchio di gomme moto

Uncategorized

Cyber Tyre: Pirelli fa comunicare pneumatici e vettura!

Pneumatici Estivi Test

Kumho Ecsta HS51 – Test, opinioni e recensioni

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10