IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

Guide e consigli

Tempo di lettura: 4 Minuti

Quinta ruota, ruotino o kit di gonfiaggio: quali sono i pro e i contro?

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Immagina di aver bucato e di dover risolvere tu stesso il danno, quale scelta faresti? La sostituzione con la quinta ruota, l’utilizzo del ruotino o del kit di gonfiaggio? 

Da un po’ di anni la quinta ruota non è più così comune, soprattutto sulle auto di piccola cilindrata, mentre le altre soluzioni sono molto più attuali. 

Ma quali sono le differenze? Qual è la soluzione migliore?

Continua a leggere per scoprire di più!

Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Equipaggiamento ideale delle auto: la quinta ruota è ancora inclusa?

Bucare uno pneumatico durante un viaggio è molto comune. Alcuni conducenti, infatti, sono capaci di cambiarlo, senza chiamare il gommista. Così, quando ci si ritrova con una gomma a terra, l’istinto è aprire il bagagliaio e mettersi al lavoro con la sostituzione.

Davvero ti aspetti di trovare la quinta ruota nel bagagliaio? Beh, se la macchina è di nuova generazione sicuramente non la troverai! Ma perchè?

La quinta ruota è uno pneumatico esattamente uguale agli altri quattro dell’automobile, che viene inserito nel bagagliaio dalla casa automobilistica. In passato, era l’unica soluzione per ripartire dopo uno stop forzato da una foratura.

Adesso non è più presente perché ci sono soluzioni alternative più valide

La quinta gomma, infatti, è un costo aggiuntivo per la casa automobilistica non indifferente! Così si è pensato di tagliarlo a favore di un maggiore spazio. Un bagagliaio capiente, infatti, è un’esigenza importante soprattutto per le famiglie. 

Pensiamo anche al caso di auto a gpl e metano, il cui bagagliaio è già occupato dal serbatoio: se ci fosse anche la ruota di scorta, lo spazio diventerebbe ancora più piccolo e inutilizzabile!

C’è da dire che lo pneumatico di scorta rimane spesso inutilizzato. Le stime dicono che in media ci si trova ad usare la ruota di scorta ogni 100 mila km. Capite bene che se la media di percorrenza di un automobilista è di 20 mila km all’anno, la ruota di scorta sarà vecchia proprio al momento del bisogno?

Infine vogliamo parlare del consumo? Un peso così elevato fa consumare più carburante; un aspetto che un automobilista non apprezza particolarmente!

Il ruotino: la soluzione più attuale della quinta ruota!

E quindi, come si fa nel caso di una gomma bucata? Semplice! Nel bagagliaio invece di una quinta ruota ne troverai una più piccola. Per questo si chiama ruotino!

Le performance, però, sono differenti. Il ruotino ha l’unico scopo di essere montato per poi raggiungere il primo gommista e risolvere il danno. Non sostituisce la gomma bucata, ma bisognerà acquistarne una nuova. 

Attenzione! Anche se solo un pneumatico è inutilizzabile, devi cambiarli tutti e due: secondo il codice della strada si devono montare due gomme uguali per asse per essere in regola. 

Comunque sia, la presenza del ruotino ci consente di avere un bagagliaio più capiente e minori costi. Infatti ha un prezzo di circa 70 euro. Decisamente minore rispetto ad uno pneumatico vero e proprio!

E sotto il punto di vista tecnico? Il ruotino ha una differente pressione rispetto al normale pneumatico. Esso infatti è di circa 4,2 bar, al contrario dei 2-3 bar delle gomme principali. anche la profondità del battistrada è minore. 

Ecco perché il ruotino ha minori performance di uno pneumatico vero e proprio! Infatti non si possono percorrere più di 80 km alla velocità di 80 km/h.

Il kit di gonfiaggio può essere un’altra soluzione valida?

Anche il ruotino è una soluzione che sta diventando sempre più inutilizzata. Perché? Tante persone non sono capaci o non hanno il tempo di sostituire la gomma con il ruotino.

L’alternativa è il kit di gonfiaggio, molto spesso presente nel bagagliaio delle automobili. Saranno necessari solo un compressore e una bomboletta spray specifica! 

La sostanza nella bomboletta è gommosa e, al contatto con lo pneumatico, tappa il foro senza far passare più aria. In questo modo si può procedere al gonfiaggio.

Ma attenzione! Questa soluzione è solo di emergenza. Un gommista dovrebbe subito provvedere con la sostituzione.

Bisogna ammettere comunque che non è la soluzione preferita dagli esperti di pneumatici! Innanzitutto perché è utile solamente quando la foratura è piccola. Con gli squarci veri e propri non funziona. 

Ma non viene anche apprezzata perché, se la bomboletta viene utilizzata in modo errato, rende l’intero pneumatico inutilizzabile e da sostituire, anche nel caso di un piccolo foro.

Quindi, sì! Con questa soluzione potrai risparmiare ulteriormente sia soldi e che spazio nel bagagliaio, ma il ruotino rimane sempre la migliore soluzione!

Be wise, drive safe. 

Il team Outrider

Articoli correlati

Guide e consigli

Come è fatto lo pneumatico: il tallone

Guide e consigli

Quali sono le differenze tra pneumatico radiale e convenzionale?

News

Pneumatici CO2 Neutral, ecco Michelin

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10