IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

News

Tempo di lettura: 3 Minuti

Pneumatico a chiodi retrattili: Nokian stupisce tutti!

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Nel 1934 è stato creato dalla Nokian il primo pneumatico invernale al mondo, usato per adattarsi al gelo nordico. Oggi la stessa azienda è uno dei brand più riconosciuti nella produzione di gomme invernali.
Non è un caso che, anche quest’anno, Nokian abbia voluto stupire il settore intero: presenta, infatti, il primo pneumatico a chiodi retrattili.

Le anticipazioni rivelate dall’azienda, parlano di un’esclusiva tecnologia che permette di estrarre i chiodi dagli pneumatici nel momento più opportuno.

Come funzionerà? Come sarà possibile realizzare tal pneumatico? Che uso se ne potrà fare?

In questo articolo troverai

Lo pneumatico a chiodi retrattili

“Questo nuovo pneumatico è una soluzione tecnologica sorprendente, e potrebbe infatti diventare realtà in futuro”

Matt Mori – responsabile tecnico del servizio clienti Nokian.

Si anticipa, quindi, la produzione di uno pneumatico invernale rivoluzionario, che permette al conducente di estrarre dalla gomma i chiodi per aumentare la trazione sull’asfalto.

Questa esclusiva tecnologia estrae i chiodi quando necessario. Gli stessi chiodi, si ritraggono quando cambia il manto stradale e non sono più indispensabili. 

Lo scopo principale del pneumatico a chiodi retrattili consiste nel permettere al conducente di adattarsi alle diverse condizioni stradali, riducendo la possibilità di perdite di aderenza. Ovviamente la tecnologia è pensata per estrarre i chiodi dal battistrada nel momento in cui si affrontano condizioni di gelo.

Si ottengono, quindi, pneumatici molto versatili, in grado di offrire inoltre un eccellente equilibrio tra aderenza su suolo ghiacciato, innevato e bagnato. Altra caratteristica molto importante è la riduzione di aquaplaning e slushplaning, fenomeni che causano ogni anno molti incidenti stradali.

Le caratteristiche tecniche

pneumatici chiodati

Le gomme a chiodi retrattili, risolverebbero in gran parte problemi di aderenza su strade con condizioni estreme. La sfida per Nokian è appena cominciata.

L’azienda finlandese è, infatti, in fase avanzata di studio su appositi sensori, che permetterebbero in automatico di estrarre i chiodi dal battistrada nel momento più opportuno: ovvero, quando stiamo perdendo l’aderenza con il manto stradale.

La struttura portante di tal pneumatico, deriva dal nuovo Nokian Hakkapeliitta 8 SUV, al cui battistrada sono applicati i chiodi che fuoriescono e poi si ritraggono contemporaneamente su tutte e quattro le gomme.

Il chiodo fuoriesce per intero?

La risposta è no. Nokian ha studiato un metodo che permette di mantenere nel battistrada il corpo centrale del chiodo ed estrarre, solamente, la punta in metallo.

Il movimento di estrusione e ritrazione è effettuato solamente dalla punta, in modo da mantenere la perfetta connessione tra chiodo e copertone.

Una nuova frontiera

Auto

Gli eventi atmosferici quali neve e gelo, impongono alle aziende produttrici di pneumatici di studiare nuove soluzioni per ogni tipo di ambiente.

Ovviamente il know-how di Nokian in termini di pneumatici invernali, ha permesso all’azienda di fare un grande balzo in avanti. La soluzione con chiodi retrattili apre, infatti, nuove possibilità e varianti nel prossimo futuro.

Lo sviluppo di questa tecnologia, intende trovare una corretta proporzione tra funzionalità e ciclo di vita del prodotto. La ritrazione del chiodo permette di far aderire normalmente al suolo la gomma, in modo da ridurne l’eventuale usura.

La soluzione di uno pneumatico “dinamico”, potrebbe essere davvero la nuova frontiera del settore. Se la staticità del prodotto è sempre rimasta un fattore invariato nel tempo, avere a disposizione un copertone che si adatta alle necessità potrebbe rivoluzionare il mercato, oltre allo stile di guida stesso.

Il commento di Outrider

commento outrider

L’introduzione di uno pneumatico “dinamico” nel mercato, potrebbe portare ad una nuova era del copertone.

Nokian, sfruttando il suo settore di ricerca e sviluppo e il know-how produttivo, ha accelerato i tempi e brevettato la tecnologia a chiodi retrattili. I sensori che permettono l’utilizzo di questi, sono il “fattore principale” della soluzione proposta dalla casa finlandese.

L’adattamento di tal pneumatico a condizioni diverse, le sue prestazioni e l’usura a cui è sottoposto saranno certamente gli elementi su cui tutti concentreremo l’attenzione.

Questa nuova tecnologia rivoluzionerà davvero il mercato?

Presto lo sapremo.

Be wise, drive safe.
Il team di Outrider.

Articoli correlati

Guide e consigli

Come è fatto lo pneumatico: il tallone

Guide e consigli

Quali sono le differenze tra pneumatico radiale e convenzionale?

News

Pneumatici CO2 Neutral, ecco Michelin

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

Lascia un commento

2 risposte

    1. Siamo felici che abbia apprezzato il nostro articolo e la ringraziamo per il suo prezioso feedback!

      Il team Outrider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10