IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

Guide e consigli

Tempo di lettura: 3 Minuti

Pneumatici invernali: meglio più stretti o più larghi?

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Tra i criteri per definire una buona gomma invernale, oltre al disegno del battistrada, vi è anche la sua larghezza. O perlomeno, questo è ciò che si evince dagli ultimi test mirati del Touring Club Svizzero, che ha comparato le prestazioni di gomme con diverse larghezze dello stesso modello.

A quanto pare, a seconda della strettezza o larghezza del battistrada variano non solo i livelli di aderenza, ma anche i consumi, la rumorosità e il comfort alla guida.

Vuoi sapere qual è la misura del battistrada più adatta all’inverno? Continua a leggere il nostro articolo!

Le modalità del test

Per garantire una buona attendibilità dei risultati del test, il TCS ha provveduto ad utilizzare lo stesso pneumatico per ogni misurazione, per la precisione il Dunlop Winter Sport 5. Infatti, questa particolare linea possiede lo stesso disegno del battistrada e, a detta della casa produttrice, gli stessi componenti della mescola per ogni dimensione.

Le prove si sono tenute su tutti i diversi tipi di superficie (asciutto, bagnato, innevato e ghiacciato), mentre le misurazioni si sono concentrate sull’aderenza, sulla rumorosità, sul comfort delle sospensioni, sul consumo di carburante e sull’usura.

Gomma stretta o gomma larga?

I test non lasciano il minimo dubbio: su neve, la gomme più piccole e strette dimostrano di avere un aderenza superiore e una maggiore maneggevolezza, una caratteristica che spicca specialmente nel constatare l’abbassamento del rischio di aquaplaning in condizioni di pioggia forte o poltiglia di neve.

Essendo più piccoli hanno un comfort migliore, ma allo stesso tempo a risentirne è la durabilità: si usurano a un ritmo più sostenuto rispetto a quelli larghi, logorandosi più in fretta.

Per quanto riguarda le gomme con battistrada più largo, garantiscono più sicurezza sull’asciutto, essendo più grandi e stabili, ma non si dimostrano altrettanto sicure su neve, pur avendo spazi di frenata piuttosto simili alle dimensioni minori.

Cosa scegliere?

Un dato da tenere in considerazione è il prezzo. La valutazione dei costi riportata dal TCS, testimonia come il preferire una gomma meno sportiva (quindi più stretta) ma più maneggevole comporti quasi un dimezzamento dei costi. Ad esempio: scegliendo una gomma più larga sarà necessario abbinare cerchi in lega più grandi, con un aumento della spesa che va dall’8 al 58%.

Ovviamente il verdetto va interpretato con la dovuta attenzione: la grandezza della ruota più adatta dipende da diversi fattori, come ad esempio il proprio percorso abituale, la quantità di tempo che si trascorre guidando su terreni innevati, ma anche dalla disponibilità economica di ognuno.

Al momento della scelta, tenete sempre conto di quale misura consente il montaggio delle catene da neve e affidatevi al vostro gommista di fiducia.

Non sai cosa scegliere? Ecco la nostra guida ai migliori pneumatici invernali 2020.

Clicca qui per saperne di più.

 

Don’t be mona: be wise, drive safe. 

Il team Outrider

Articoli correlati

Guide e consigli

Quali sono le differenze tra pneumatico radiale e convenzionale?

News

Pneumatici CO2 Neutral, ecco Michelin

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

News

Ennesimo riconoscimento per Metzeler, eletto miglior marchio di gomme moto

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10