IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

News

Tempo di lettura: 3 Minuti

Pirelli P Zero: la rivista Evo lo premia come miglior pneumatico UHP del 2019!

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Quando parliamo di pneumatici ad alte prestazioni ci riferiamo a gomme progettate per offrire le migliori performance possibili su strada in qualsiasi condizione. Adatti a supercar e ad auto ad alta cilindrata, sono il frutto di anni di ricerche e sviluppi tecnologici.

L’autorevole rivista automobilistica britannica Evo ha testato numerosi brand di pneumatici UHP (Ultra High Performance). Il vincitore? Pirelli con le sue P Zero che, per il magazine, sono le migliori del 2019.

Come sono avvenuti i test? Le P Zero sono davvero così speciali?

Continua a leggere per scoprire di più!

Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Com’è avvenuto il test Evo?

Evo ha confrontato sette pneumatici UHP (Ultra High Performance) e li ha sottoposti a numerosi test prestazionali.

Le performance sono state valutate secondo:

  • I tempi di accelerazione e frenata
  • L’aderenza su terreni differenti
  • La maneggevolezza
  • La rumorosità
  • La tendenza ad usurarsi

I test sono avvenuti da un punto di vista oggettivo; gli ambienti erano controllati e misurati, in modo che per ogni parametro ci fosse un risultato preciso. 

Per completezza, altri test sono stati eseguiti con soggettività. Infatti, diversi esperti Evo hanno guidato con gli pneumatici P Zero e hanno dato un loro feedback. Si tratta di test che permettono agli automobilisti di sapere già che tipo di sensazioni proveranno alla guida.

Quale versione delle P Zero è stata valutata? Evo ha svolto i test sulla versione da 18’’ che saranno quelle in dotazione dal 2021 nella F1. Infatti, sarà proprio quella la dimensione obbligatoria del nuovo regolamento tecnico. E con queste nuove gomme, Pirelli sarà sponsor ufficiale anche nella prossima stagione! 

Comunque sia, anche se la dimensione da 18’’ è quella più comune, per le auto ci sarà un range da 17’’ a 24’’, mentre per i suv da 18’’ a 23’’.

P Zero: valutazione? Promosse!

E, quindi, quali sono le sue caratteristiche? 

Il P Zero ha un disegno asimmetrico per esaltare le caratteristiche di sportività delle automobili. Infatti, sono omologate per Audi, BMW, Ferrari, Jaguar, Lamborghini, McLaren, Mercedes, Mini, Porsche, Volkswagen e Volvo.

Ma il disegno sportivo non è solo per estetica, è anche per un fattore tecnico! Infatti migliora la frenata e il controllo dell’auto e dà una sensazione di ottima maneggevolezza al guidatore. Questa sensazione è garantita anche dalle nervature continue più larghe.

Le P Zero sono ottime sul bagnato! Garantiscono il massimo grip e stabilità, anche ad elevate velocità. Inoltre l’usura del battistrada ha un’ottima resistenza. 

Ma anche il comfort vuole la sua parte! E infatti le P Zero hanno una bassa rumorosità, creando un’esperienza di guida in relax.

Tecnologie e innovazione: come sono state progettate le P Zero?

Pirelli ha voluto garantire ottime prestazioni e indimenticabili esperienze alla guida grazie a particolari tecnologie: 

  • Seal Inside: permette di proseguire la guida, anche dopo aver forato. All’interno dello pneumatico c’è un mastice sigillante che “cattura” il corpo estraneo. In questo modo, la gomma non si sgonfia! Molte volte il conducente non si accorge neanche di aver forato. Per questo sono necessari comunque dei controlli mensili dal gommista, in modo da capire se ci sono stati danni e risolverli.
  • PNCS: si tratta del Pirelli Noise Cancelling System, una tecnologia in grado di ridurre del 50% il rumore dovuto al contatto tra battistrada e manto stradale. E’ una specie di spugna che assorbe le vibrazioni e garantisce una guida confortevole
  • Run Flat: questa tecnologia fornisce un maggiore controllo dell’auto. Nella pratica, se fori puoi continuare a guidare ancora per 80 km con una velocità di 80 km/h. Non perderanno pressione in modo che il conducente abbia il tempo di raggiungere il proprio gommista e risolvere il problema.

Leggi la scheda tecnica completa con tutti i test, le recensioni e le opinioni sulle Pirelli P Zero.

Don’t be mona: be wise, drive safe. 

Il team Outrider

Fonte: Pirelli

 

Articoli correlati

Guide e consigli

Come è fatto lo pneumatico: il tallone

Guide e consigli

Quali sono le differenze tra pneumatico radiale e convenzionale?

News

Pneumatici CO2 Neutral, ecco Michelin

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10