IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

News

Tempo di lettura: 2 Minuti

Michelin annuncia Uptis, la gomma airless a prova di foratura

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Al Movin’on di Montreal, l’evento annuale in cui Michelin presenta le sue ultime innovazioni nel campo della mobilità sostenibile, la casa produttrice francese ha annunciato la creazione di un nuovo particolare pneumatico chiamato Uptis, ovvero Unique Puncture-proof Tire System (“sistema unico a prova di foratura).

Questa gomma farebbe parte della tipologia “airless“, senza bisogno di gonfiaggio.

Ma che cos’è uptis? Come è stato progettato? Per quale tipo di auto sarà disponibile?

Continua a leggere per scoprire di più su questo pneumatico del futuro!

In questo articolo troverai

 

Cos’è l’Uptis?

Dalla collaborazione di Michelin con General Motors è nato un prodotto del tutto nuovo, con un disegno del battistrada uguale a quello di una normalissima gomma con camera d’aria, ma con una struttura completamente diversa e innovativa.

L’Uptis verrà commercializzato nel 2024, e nel frattempo avrà l’occasione di essere testato su diversi modelli di automobile, come ad esempio la Bolt EV della Chevrolet.

Già alla fine di quest’anno, verrà montato su un gruppo di veicoli negli Stati Uniti, per la precisione in Michigan, per un primo giro di test.

L’Uptis è un mezzo con il quale la Michelin vuole arrivare rendere la guida più sicura abbassando i rischi di foratura e quindi aumentando la resistenza delle gomme anche nel lungo termine.

Come presentato nel video, questo prodotto sarà veramente a prova di foratura, riuscendo a svolgere il suo lavoro al massimo anche dopo essere stato penetrato da un chiodo, adattandosi meglio al terreno sfuggendo così a diversi danneggiamenti, e eliminando inoltre i rischi derivanti da una pressione inadeguata.

Com’è stato progettato?

Il processo di sviluppo degli pneumatici airless è ancora un concept, si chiama Vision, ed è un progetto originale Michelin dedicato alla riconversione ecocompatibile della produzione.

Si tratta di una strategia del gruppo di ricerca che si pone come obiettivo la creazione di una gomma senz’aria, con sensori che rendano possibile la connessione per analisi e sicurezza, ma soprattutto che sia possibile stampare in 3D.

Non ha quindi bisogno di un cerchione e il materiale di cui è composta è totalmente sostenibile e biodegradabile.

La gomma può essere ricostruita ben 5-6 volte, ovvero quasi il doppio dei normali pneumatici al momento nel mercato, e Michelin afferma che questo aumento della durata avrà un impatto ambientale molto positivo.

Secondo uno studio effettuato proprio dalla casa produttrice francese, più di 200 milioni di gomme vengono rottamate ogni anno per semplici danneggiamenti di routine, il che aumenta la quantità di materie prime utilizzate e ingrandisce la mole di gomma da smaltire.

Uptis, pur essendo adatto ai diversi tipi di vettura presenti sul mercato, sarà indicato per l’utilizzo su auto elettriche, a guida assistita o utilizzabile per i servizi di car-sharing: si potrà così massimizzare le capacità di questi mezzi di avere un’ impatto importante sull’ ambiente.

 

Don’t be mona: be wise, drive safe. 

Il team Outrider

Articoli correlati

Guide e consigli

Come è fatto lo pneumatico: il tallone

Guide e consigli

Quali sono le differenze tra pneumatico radiale e convenzionale?

News

Pneumatici CO2 Neutral, ecco Michelin

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10