IL PORTALE CHE Dà VOCE AGLI PNEUMATICI

Guide e consigli

Tempo di lettura: 4 Minuti

Graffi e lesioni: ecco cosa fare se i cerchioni si danneggiano

Condividi :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Spesso quando usciamo in macchina ci troviamo ad avere a che fare con strade rovinate o piene di buche, e quando questo capita non sempre è facile evitare di mettere il veicolo a dura prova. A risentirne sono in primis gli pneumatici, unico punto di contatto del veicolo con la strada, ma anche i cerchioni hanno una certa probabilità di subire danni nel caso la pavimentazione stradale sia inadeguata.

Cosa sono i cerchi in lega? Cosa possiamo fare in caso di danneggiamento? Cerchi in lega o in acciaio?

Continua a leggere per scoprire di più.

Da cosa sono caratterizzati i cerchi in lega?

I cerchi in lega sono realizzati con una lega metallica di alluminio, che oltre ad essere resistente e leggero è anche più duttile degli altri materiali.

Questo consente di avere cerchi più curati dal punto di vista estetico e con un design più attraente ed esclusivo, fattore di primaria importanza per molti automobilisti al momento dell’acquisto. Infatti, i cerchi in lega vengono solitamente offerti di serie dalle maggiori case automobilistiche.

Il lato estetico non è però l’unico punto a favore di questo tipo di cerchi, che vengono montati perlopiù sulle vetture a prestazioni più elevate essendo più performanti anche dal punto di vista tecnico: riescono a gestire più efficacemente i flussi d’aria verso i dischi del freno, i quali in tal modo hanno minore probabilità di essere soggetti al surriscaldamento durante la stagione estiva.

I cerchi in lega inoltre aumentano l’aerodinamicità del veicolo, migliorandone le prestazioni in frenata e durante lo sterzo. Il costo di questo tipo di cerchi ne risulta nettamente maggiorato rispetto a quello dei modelli in ferro.

C’è però una nota negativa: nel caso subiscano ammaccature, non basterà aggiustarli al momento con un martello, ma avranno invece bisogno di un trattamento più specializzato.

Come effettuare la riparazione dei cerchi?

Dopo aver preso una buca, o dopo aver effettuato un parcheggio maldestro contro il marciapiede, sarà necessario scendere dal veicolo e controllare l’entità del danno e in che stato si trova il cerchione: ci sono procedure differenti in caso di lesioni e ammaccature o in caso di semplici graffi.

Cosa fare in caso di ammaccatura del cerchio

In particolare se sono presenti ammaccature su uno o più cerchi può essere pericoloso mettersi alla guida, perchè potrebbero essere stati condizionati dal danno anche gli pneumatici, e in tal caso l’unica cosa da fare sarebbe recarsi dal gommista o dal carrozziere.

Una volta controllato che la gomma e le sospensioni non siano state danneggiate dagli urti, si può procedere alla riparazione, ad esempio raddrizzando il cerchio, ma non sempre è così semplice riparare una lesione: se l’ammaccatura è troppo grande, o se il danno interessa le razze, sarà necessario sostituirlo interamente.

Cosa fare in caso di graffi sulla facciata

Più frequenti sono invece i graffi superficiali che possono presentarsi sulla facciata del cerchione, e al contrario delle ammaccature possono essere sistemati da soli con un po’ di olio di gomito:

  • prima di tutto, è necessario smontare la ruota e lavarla con un prodotto sgrassante;
  • una volta asciugata, si dovrà carteggiare la zona danneggiata per smussare o anche eliminare del tutto i graffi;
  • infine basterà applicare una crema spray per carrozzeria.

Questo metodo è infallibile in caso di graffi superficiali, ma se fossero invece più profondi si dovrebbe intervenire con la riverniciatura del cerchio.

È importante non sottovalutare questi tipi di danneggiamento del veicolo: essendo i cerchi e gli pneumatici i principali recettori delle vibrazioni dal terreno e degli urti, risultano essere un elemento fondamentale per la sicurezza del guidatore e dei passeggeri.

Cerchi in lega o cerchi in acciaio?

I cerchi in lega sono i preferiti da chi possiede una vettura sportiva: le leghe di metalli, ovvero alluminio e magnesio o alluminio e nichel, sono più leggere degli altri tipi di cerchi. Questo rende la guida più fluida e divertente, dal momento che la vettura risulta più agile e reattiva.

Ma questo non è l’unico vantaggio derivante dall’utilizzo delle leghe; vi è infatti anche la componente estetica. Il materiale di questi cerchi è più facilmente lavorabile e in tal modo è possibile modellarlo per dargli un design più accattivante e alla moda.

La leggerezza che li caratterizza ha però l’effetto collaterale di renderli più fragili: si piegano infatti più facilmente, e in caso di danneggiamento è probabile che sia necessario sostituirli, comportando così un ulteriore esborso economico. I cerchi in lega sono infatti mediamente più costosi dei cerchi in acciaio.

D’altra parte, i cerchi in acciaio sono caratterizzati da maggiore solidità, che li rende più resistenti agli urti e ai danneggiamenti in generale. Questo può essere considerato un punto a sfavore, perchè la maneggevolezza ne risente e di conseguenza anche l’esperienza di guida non soddisfa appieno.

Ma c’è un “ma”: infatti questo tipo di cerchi viene utilizzato perlopiù per la guida cittadina, dove si da la priorità alla resistenza (tra buche, tombini e marciapiedi) e dove non è richiesta la stessa reattività della quale hanno bisogno i guidatori di vetture sportive.

Be wise, drive safe.

Il team Outrider

Articoli correlati

Guide e consigli

Come è fatto lo pneumatico: il tallone

Guide e consigli

Quali sono le differenze tra pneumatico radiale e convenzionale?

News

Pneumatici CO2 Neutral, ecco Michelin

News, Ordinanze

Gomme invernali: c’è tempo fino al 15 maggio per sostituirle

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ricevere
news e aggiornamenti

PROSSIMI APPUNTAMENTI

da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile 2021

Salone di Shangai 2021

15 Aprile 2021

Cambio Gomme Estive

autunno 2021

Nokian Hakkapeliitta 10